Bilanci consuntivi 2011

Creato: Domenica, 23 Dicembre 2012
Seduta del CC del 27.6.12:  MMN 3658: Bilanci consuntivi 2011

Non voglio ripetere tutto quanto già detto da alcuni che mi hanno preceduto,  per cui intervengo solo brevemente per preannunciare comunque il mio voto negativo sui Consuntivi, voto ovviamente coerente con quello espresso a suo tempo sui Preventivi, ma che potrebbe anche rappresentare un voto sul bilancio della scorsa legislatura, da molti ritenuta negativa e che si vorrebbe al più presto dimenticare. Come sottolinea anche la Commissione della gestione, “per l’ennesimo anno consecutivo gli investimenti previsti non sono stati realizzati” ed al proposito la responsabilità del precedente Municipio appare evidente.
La stessa commissione critica poi “l’utilizzo esagerato degli investimenti con delega”. Ricordo che il sottoscritto ha sempre criticato tutte le modifiche della LOC che hanno portato alla riduzione dell’indispensabile controllo democratico del Consiglio comunale, fin dall’introduzione dei crediti quadro e poi dall’aumento a 150'000 franchi della somma di cui può disporre per delega il Municipio. Norma oltretutto ampiamente aggirabile come successo nel 2011 e l’abbiamo sentito oggi a più riprese. Forse vale la pena di ricordare che a suo tempo la Commissione della gestione elogiava invece le deleghe dall’Organo legislativo al Municipio, previste dalla nuova LOC come “un valido strumento per velocizzare l’azione dell’Esecutivo”. Dopo quanto accaduto spero che la posizione sia ora perlomeno un po’ diversa e più prudente.
Per passare ad un’altra osservazione, ricordo che in passato ho sempre criticato anche il fatto che con il “pentolone” dei consuntivi, vengono presentati ed approvati anche sorpassi di spesa che, specialmente in casi di cifre notevoli, a mio modo di vedere dovrebbero venir presentati con messaggi separati. È la ragione per la quale mi asterrò sui punti 1 e 2 della risoluzione.
Mi sembra d’altra parte altrettanto doveroso segnalare che almeno una delle mie critiche regolarmente espressa in passato, quella dei ritardi, sempre fuori tempo massimo, nell’evasione dei consuntivi non trova riscontro oggi. Spero evidentemente che ciò non sia dovuto, come dicevo all’inizio, solo al fatto di voler liquidare al più presto pesanti pendenze passate, ma che sia finalmente l’inizio di un maggior rispetto dei termini previsti dalla LOC.
Infine non posso esimermi da far notare che tra le uscite, anche nel 2011, sono stati versati al Cantone ben 828'000 franchi per la realizzazione del Piano dei trasporti del Bellinzonese e quindi prioritariamente del semisvincolo autostradale, attorno al quale è costruito tutto il piano. L’assurdità e contradditorietà di questo versamento è evidente se pensiamo che i cittadini di Bellinzona lo hanno bocciato in votazione popolare e che ora viene rimesso giustamente in discussione da un referendum anche a livello cantonale.
Se il semisvincolo dovesse venir nuovamente bocciato, come evidentemente mi auguro, mi chiedo se il Cantone restituirà i soldi al Comune, che li ha anticipati.
Visite: 3976